Con il passare degli anni, la pelle perde la sua luminosità e iniziano a formarsi le lentiggini solari senili, comunemente conosciute come macchie della pelle. Compaiono di solito dopo i 40 anni e sono causate da un aumento di melanociti, le cellule che producono melanina, il naturale pigmento della pelle. Le zone più coinvolte dalle lentiggini senili sono quelle che nel corso della vita sono più esposte al sole come il viso, le braccia e le mani, ma possono comparire in qualsiasi area del corpo. Quali sono i rimedi naturali più efficaci per eliminare le antiestetiche macchie della pelle? E quando possono diventare un pericolo per la salute? Vediamoli insieme.

Limone 

Il succo di limone è un rimedio naturale molto efficace per contrastare le macchie della pelle. Basta mescolarlo a un po’ d’acqua distillata (o anche con qualche goccia di acqua alle rose) e lasciarlo agire sulle macchie una volta al giorno per 10 minuti prima di risciacquare. Preferibilmente prima di andare a dormire.

Bicarbonato

Un composto di bicarbonato e acqua tiepida da applicare sui punti più scuri della pelle con costanza. Lasciare agire per 15 minuti prima di rimuoverlo con acqua tiepida. Noterete un notevole miglioramento in pochissime settimane.

Genziana 

Altro efficace rimedio tradizionale è il decotto di genziana. Lasciate in infuso una radice di genziana in una tazza d’acqua bollente, lasciate raffreddare il liquido e filtrate tutto. Un impacco quotidiano di circa 20 minuti renderà il colore delle lentiggini senili molto meno marcato nel giro di pochi giorni.