Già famosa ancor prima  d’incontrare il suo  amato Emmanuel Macron, l’attuale presidente della Repubblica francese, Brigitte Trogneux era conosciuta ai più nel mondo degli affari: Brigitte, infatti, è erede di una delle aziende di produzione di dolci più famosa della Francia, fondata nel XIX secolo, la Jean Trogneux nella città di Amiens. Da insegnante di francese e teatro a First Lady della Francia, dalla sua infanzia  ed educazione religiosa alla sua controversa storia d’amore con il Presidente della Repubblica francese, ecco quanto c’è da sapere su Brigitte Macron e la sua gioventù.

Chi è Brigitte

Brigitte Trogneux nasce il 13 aprile 1953, ad Amiens,  ultima di sei fratelli. Terminati gli studi privati ad Amiens, si laurea e ottiene un master in letteratura, fino al conseguimento dell’abilitazione all’istruzione nelle scuole superiori dal 1986. Così inizia ad insegnare francese e latino in un liceo privato di Strasburgo, prima di stabilirsi ad Amiens. Qualche anno prima della sua attività da educatrice, Brigitte sposa il suo primo marito, André-Louis Auzière, con il quale ebbe tre figli: Sébastien, Laurence e Tiphaine, ma la loro relazione termina una volta incontrato il suo attuale compagno Emmanuel Macron.

La fabbrica di cioccolato

Come dicevamo in apertura dell’articolo, Brigitte è l’erede di una famosa catena di negozi di cioccolato, fondata nel 1852 ad Amiens e oggi con sedi ad Arras, Saint Quentin e Lille. Ogni anno si vendono circa 2 milioni di macarons e in Giappone, il direttore della boutique di Luis Vuitton di Tokio, ordina costantemente le prelibatezze della fabbrica di cioccolato dei Trogneux, nonostante i costi esorbitanti delle tasse di trasporto e  d’importazione.